Direzione Medica dei Presidi

La Direzione Medica dei Presidi ha funzioni di coordinamento, gestione, controllo e valutazione dell'attività svolta nei Presidi Ospedalieri aziendali in stretto rapporto con la Direzione Sanitaria Aziendale.

E’ di supporto ai Dipartimenti ed alle Unità Operative al fine di favorire lo sviluppo e l’implementazione di strumenti di governo clinico, il miglioramento della qualità e della sicurezza, la continuità e l’appropriatezza dei processi clinico – assistenziali, sempre secondo gli indirizzi espressi dalla Direzione Sanitaria Aziendale.

La Direzione Medica dei Presidi Ospedalieri si configura quale incarico di Struttura Complessa affidata ad un Dirigente medico in line rispetto alla Direzione Sanitaria aziendale,

Il Direttore Medico dei Presidi (DMP) dirige con autonomia tecnico-funzionale i Presidi Ospedalieri aziendali, operando sulla base degli indirizzi stabiliti dal Direttore Sanitario e concorrendo al raggiungimento degli obiettivi fissati dal Direttore Generale.

Nell’ambito dei Presidi Ospedalieri aziendali ha competenze gestionali ed organizzative, igienico-sanitarie e di prevenzione, medico-legali, scientifiche, di formazione ed aggiornamento e di promozione della qualità delle prestazioni sanitarie.

In tale quadro, avvalendosi ove necessario del supporto del Tecnologo Alimentare, verifica e garantisce il rispetto della normativa HACCP.

Inoltre concorre con il Servizio Prevenzione e Protezione alla redazione del “Piano di Valutazione Rischi”.

In caso di vacanza del posto di Direzione di Struttura Complessa o, comunque, in attesa della sua copertura, la responsabilità della Direzione Medica dei Presidi e di coordinamento delle strutture afferenti può essere messa in capo a uno o più dirigenti dell’Area Sanitaria, già titolari di Struttura, individuati con atto formale dal Direttore Generale, ai quali sarà attribuita proporzionalmente l’indennità di posizione prevista dall’art. 39 comma 9 del CCNL 8 giugno 2000 per incarichi di natura dipartimentale.

 


PUNTI DI PRIMO INTERVENTO
Sono presenti a Livigno e Bormio con compiti di assistenza alla popolazione residente e turistica.
Le prestazioni diagnostiche terapeutiche sono indirizzate al sostegno delle funzioni vitali, alla mobilizzazione atraumatica del paziente e ad eventi traumatici o ad episodi acuti di modesta entità e di pronta risoluzione. Le patologie critiche, dopo una prima fase di stabilizzazione, sono trasportate, con assistenza sanitaria ai Presidi Ospedalieri di riferimento o idonei alla situazione clinica in atto. Le strutture sono dotate di dispositivi medici per l'assitenza ai pazienti critici e che permettono la teletrasmissione di dati clinici (es. ECG a 12 derivazioni).


Punto di primo intervento di Bormio
Punto di primo intervento di Livigno
Punto di autopresentazione di Tirano

Pronto Soccorso Presidio ospedaliero di Menaggio
Pronto Soccorso Presidio ospedaliero di Chiavenna
Pronto Soccorso Presidio ospedaliero di Morbegno
Pronto Soccorso Presidio ospedaliero di Sondalo
Pronto Soccorso Presidio ospedaliero di Sondrio

 


PUNTO DI AUTOPRESENTAZIONE
E' presente a Tirano presso la ex struttura ospedaliera e prevede un'assistenza agli utenti che si autopresentano con eventuale trasporto assistito presso le strutture ospedaliere di riferimento

 

 






Ultimo aggiornamento: 29/01/2016

Privacy
Azienda Socio Sanitaria Territoriale (ASST) della Valtellina e dell'Alto Lario - Via Stelvio, 25 - 23100 Sondrio - Tel. 0342521111 - Fax 0342 521024 - Cod. Fisc. e P. IVA 00988090148