Testamento biologico

Normativa sulle Disposizioni Anticipate di Trattamento - DAT

 

Attraverso le disposizioni anticipate di trattamento - DAT, dette anche testamento biologico, una persona può scegliere ed indicare i trattamenti sanitari che intende ricevere o a cui intende rinunciare, nel momento in cui non sia più in grado di prendere decisioni autonome, o non le possa esprimere chiaramente, per sopraggiunta incapacità.
In base alla legge, ogni cittadino può registrare e depositare presso il proprio Comune di residenza la Disposizione Anticipata di Trattamento, nominando uno o più fiduciari che, in caso di sopraggiunta incapacità di prendere decisioni autonome, divengono i soggetti chiamati a dare fedele espressione di quelle che sono le disposizioni stabilite ed indicate nel documento.

Le DAT sono regolamentate dall’art. 4 della Legge 219 del 22 dicembre 2017, entrata in vigore il 31 gennaio 2018, che pubblichiamo di seguito.

 

Legge 22 dicembre 2017 n. 219 - Norme in materia di consenso informato e di disposizioni anticipate di trattamento




Ultimo aggiornamento: 22/05/2018

Privacy
Azienda Socio Sanitaria Territoriale (ASST) della Valtellina e dell'Alto Lario - Via Stelvio, 25 - 23100 Sondrio - Tel. 0342521111 - Fax 0342 521024 - Cod. Fisc. e P. IVA 00988090148